13-14-15 novembre 2019
Padiglione 10.1, Köln Messe, Germania



Recensioni sulla fiera 2018

Köln Messe ha ospitato ancora una volta la Professional MotorSport World Expo e, nel corso dei tre giorni dell’evento (7-9 novembre 2018), ha ricevuto oltre 4.000 visitatori. Alla tredicesima edizione dell'evento hanno partecipato più di 230 espositori che hanno presentato le loro novità più recenti, tra cui nuove ed entusiasmanti tecnologie innovative.

Tra le maggiori attrazioni della PMW Expo 2018, l’annuncio da parte di Motordrive dei nuovi sedili da competizione FIA8862-2009 con fissaggio a quattro e a sei punti. Questi sedili realizzati in Gran Bretagna hanno un guscio in carbonio del peso di 7,9 kg, e vengono fissati al pianale e posteriormente per garantire la massima sicurezza e un feedback ottimale dall'auto.

In occasione della PMW Expo 2018 Cosworth ha inoltre presentato la sua nuova ECU. “Per sviluppare Antares 8 siamo partiti dal sistema di registrazione dei dati della nostra CLU di fascia più alta e dalle capacità GDI/PFI per 8 cilindri della MG12Di e abbiamo riunito tutto in un'unica centralina”, spiega Joe Dix, Senior Key Account Manager di Cosworth. “Stiamo discutendo della possibilità di offrire il sistema Antares per un lancio completo della serie, ma Antares può realmente essere utilizzato per una gamma completa di applicazioni”.

Bosch Motorsport ha presentato la sua più recente unità di controllo del veicolo (Vehicle Control Unit, VCU). Dotata di registrazione dati a 100 kHz e funzionalità Ethernet in tempo reale per lo scambio di dati tra dispositivi, la VCU sarà presente nella stagione 5 del campionato di Formula E.

Ricardo, invece, ha fornito dettagli sull’aggiornamento delle sue strutture di test delle prestazioni delle trasmissioni al Midlands Technical Centre di Leamington Spa. Le apparecchiature per i test, che saranno completate nel 2019, saranno usate per la prima volta da diversi clienti di alto livello in Formula E, che hanno scelto le trasmissioni Ricardo per la stagione 5.

ZF ha colto l’opportunità per discutere del suo nuovo sistema di sospensioni TCR. Già omologate per l’uso nelle versioni TCR di SEAT Leon, Audi RS3 e VW Golf, le sospensioni in alluminio ad alta robustezza sono state realizzate per essere leggere e resistenti alla piegatura. “Il nostro prodotto più recente, le sospensioni ZF Race TCR, ha riscosso un tale successo da andare esaurito”, ha dichiarato Olivier Lardon, membro del team tecnologico per i telai ZF.

Racetech ha fornito un aggiornamento sulla sua nuova gamma di sedili entry-level. “Stiamo lavorando per ottenere l’omologazione FIA e prevediamo di lanciare i nuovi sedili in febbraio”, ha affermato David Phillips, Sales Manager nazionale di Racetech. “Completeremo i test entro la fine di gennaio e poi si tratterà soltanto di trasmettere i risultati alla FIA”.

Altrettanto degna di nota è l’espansione del kit freni X-Line dell’azienda sudafricana Powerbrake. L’aggiunta dei dischi da 380 x 34 mm amplia la gamma dell'azienda, che ora offre dischi da 325 mm a 380 mm di diametro.

Nel corso dei tre giorni, il programma di workshop a partecipazione gratuita, con un totale di 30 presentazioni, ha offerto la possibilità di ascoltare i consigli degli esperti su diversi argomenti tra cui analisi dei dati, ottimizzazione dell’aerodinamica, configurazione del veicolo e progettazione delle sospensioni.

Con presentazioni sia in tedesco che in inglese, i workshop di spicco del primo giorno sono stati la guida su come realizzare il giro più veloce al Nürburgring da parte di Nico Verdonck, detentore del record del giro più veloce in VLN sul circuito tedesco, e i suggerimenti di Ralph Puetz, CEO di Belicon Motorsport, per ottimizzare l’aerodinamica.

Il giorno 2 del programma di workshop ha visto Martin Flick, capo della divisione Sport motoristici di Thyssenkrupp Bilstein, e Christian Moldenhauer, Development Engineer dell’azienda, discutere della tecnologia di ammortizzazione e analizzare dettagliatamente la distribuzione dei carichi patch load. Per le presentazioni in lingua inglese, Jonas Jarlmark Näfver, responsabile Ricerca e Sviluppo del settore automobilistico di Öhlins Racing, ha illustrato come collegare l’analisi delle vibrazioni con i risultati in pista.

Nell’ultimo giorno dell'esposizione si sono svolti altri workshop interessanti, con il direttore degli sport motoristici di KM Automotive, Thomas Rechenberg, che ha discusso dell’ottimizzazione delle prestazioni per le auto da gara amatoriali, mentre Hervé Dechipre, aerodinamicista e tecnico CDF di Volkswagen Motorsport, ha descritto lo sviluppo dell’ID R Pikes Peak e le relative sfide.

Professional MotorSport World Expo Awards

I PMW Awards 2018 hanno visto Jonathan Palmer, CEO di MSV Group, aggiudicarsi il premio per lo straordinario contributo reso agli sport motoristici grazie al suo lavoro con i circuiti di gara Donington Park, Brands Hatch, Cadwell Park, Oulton Park e Snetterton.

Donington Park, di MSV Group, ha ricevuto il premio per il Circuito dell’anno. Nel circuito britannico per la prima volta sono stati investiti diversi milioni di sterline nella pavimentazione e nella fornitura elettrica e idrica al paddock 3. Inoltre, sono stati realizzati servizi igienici più grandi, moderni e capienti, dotati di fasciatoi migliori e accesso per disabili.

PMW Expo è nota in particolare per la gamma di tecnologia in mostra, e il premio Tecnologia per sport motoristici dell’anno ha suscitato grande interesse. Integral Powertrain è risultata vincitrice con il suo inverter e il suo motore elettrico montati sulla vettura Volkswagen ID R Pikes Peak, che ha battuto tutti i record.

Vincitrice come auto internazionale da corsa dell’anno 2018, la BMW M4 GT4 Motorsport. Sviluppata concentrandosi sul chilometraggio massimo, sul rapporto costo-efficienza e sulla facilità di manutenzione, il risultato è una GT4 affidabile che integra tutta la competenza di BMW Motorsport.

Il titolo Team dell’anno in una competizione automobilistica europea è andato al BTCC West Surrey Racing Team BMW. Colin Turkington e il Team BMW si sono aggiudicati ben tre vittorie nella finale storica del Dunlop MSA British Touring Car Championship 2018, svoltosi sul circuito di Brands Hatch.

Forse il premio che ha significato di più per il vincitore è stato quello di Migliore giovane pilota di rally dell’anno per il Regno Unito. Il premio per il 2018 è andato a Rob Cotton. Il giovane pilota ha cominciato con i quad prima di passare ai rally, partecipando al Formula 1000 Rally Club con una Toyota iQ che ha ricostruito da zero.

Reazioni di visitatori ed espositori

Nel corso dei tre giorni della mostra, visitatori ed espositori sono rimasti sbalorditi dal numero di aziende presenti e dal livello di competenza.

“I Professional Motorsport World Expo Awards e la stessa Expo sono cresciuti enormemente in questi 13 anni: è l'evento internazionale che conta realmente sul mercato”, ha affermato Jonathan Palmer, CEO di MSV Group. “Congratulazioni a Tony Robinson e al suo team”.

Per Juergen Klipfel, direttore del team di Klipfel Racing, Professional MotorSport World Expo continua a rappresentare la migliore rassegna di tecnologia nel settore degli sport motoristici. “Vengo qui ogni anno. Personalmente penso che sia l'esposizione più importante al mondo per gli sport motoristici. È bello conoscere le nuove tecnologie a disposizione che possono essere utilizzate dai team”.

PMW Expo rimane il luogo in cui trovare contatti e fare affari, come ha spiegato Christoph Homik, ingegnere VT di Herr: “Sono venuto qui in cerca di prodotti leggeri ed è una grande esposizione dove incontrare i fornitori perché c’è sempre qualcosa di nuovo. Non si sa mai cosa si troverà”.

Tutti gli espositori sono da elogiare. Per Joe Dix di Cosworth la mostra di quest’anno ha evidenziato gli affari che i venditori possono concludere alla PMW Expo. “È presente un buon mix di marchi entry-level con tecnologia su misura, e marchi come Cosworth, Bosch, ZF e Ricardo. Di conseguenza, allo stand può presentarsi qualcuno che desidera costruire una vettura facendo attenzione ai costi o che vuole acquistare kit per 500 auto. È un buon mix”.

Per il visitatore abituale Dennis Haggblom di Haggblom Motorsport, la fiera è stata ideale per parlare con i fornitori: “Ho la mia azienda, e vengo alla PMW Expo da due anni. È una grande opportunità per incontrare potenziali nuovi fornitori con moltissime aziende riunite in un unico luogo.”

Per Viktor Ferder, tecnico delle prestazioni del Team BMW Schnitzer Motorsport, PMW Expo è l’opportunità ideale per creare rapporti e per rinsaldare quelli esistenti. “Vengo alla Expo perché consente di incontrare i fornitori, ma non soltanto. Offre anche la possibilità di parlare di persona con quelli con cui già si lavora”.

La Professional MotorSport World Expo tornerà alla Köln Messe in Germania nel 2019. Le date da segnare in agenda sono 11-13 novembre 2019.

Galleria fotografica



Visualizza la Galleria completa

Archived Reviews

2018


Future edizioni: Professional Motorsport World Expo 2020, 11-13 Novembre 2020, Colonia, Germania (date non definitive)